SALDI ESTIVI: fino a -70%

Cappelli uomo

Filtra per


Gli uomini che indossano il cappello hanno sempre avuto un grande fascino e sono stati immortalati centinaia di volte dal cinema e dal mondo dell'arte, perché questo accessorio dona un tocco di mistero e di eleganza alla figura maschile. Ben lo sanno gli stilisti che per la primavera estate 2019 hanno portato in passerella tantissimi modelli di cappelli, sia dal look retrò che sportivi e moderni.

Panama, bomberg o bombetta: dal passato arrivano i cappelli più cool dell'estate

Per decenni gli attori di Hollywood ci hanno affascinato con i loro look eleganti e molti di loro lo hanno fatto grazie ad un prezioso accessorio, il cappello. Il look retrò ispirato agli anni 50 è una delle maggiori tendenze della moda maschile. Ecco perché le case di moda più di tendenza hanno riportato in passerella tanti cappelli dal gusto classico, ma anche qualche eccentricità ispirata alla moda del passato. La coppola, berretto tipico della tradizione italiana reso famoso da molti film iconici degli anni 50, viene riproposto da Dolce & Gabbana e da Doria 1905 in tante versioni di tessuto, soprattutto fantasie scozzesi, righe e piccoli pattern, perfetti per il look del Dandy contemporaneo. Dal 19° secolo invece, proviene la stravagante bombetta in paglia che Thom Browne porta in passerella abbinata agli shorts con bretelle Il basco, dallo stile prettamente francese, viene esasperato nelle sue proporzioni da Undercover, che lo trasforma in un accessorio veramente all'avanguardia. Così come fa Ami Alexandre Mattiussi con i suoi cappelli a tesa larga realizzati in nylon. Prada, ad esempio, veste i suoi modelli della sfilata maschile con strani cappelli imbottiti con paraorecchie, che sembrano provenire dalle gelide terre dell'Alaska e dai primi anni del 900, ma li rinnova con tessuti altamente tecnologici.

Paglia, il materiale preferito per i cappelli più eleganti e modaioli

Sotto il caldo sole estivo il materiale perfetto per proteggersi dai raggi troppo forti e mantenere fresco il corpo è la paglia, che per secoli è stata utilizzata per realizzare cappelli di ogni tipo. Gli stilisti più trendy del momento riscoprono questo materiale per le sue caratteristiche di leggerezza e versatilità, ma soprattutto perché è perfetto per creare modelli classici reinterpretati in chiave contemporanea. Giorgio Armani, Dolce & Gabbana e Saint Laurent ripropongono il classico bomberg in paglia, a tesa piccola oppure più larga, con nastro di gros-grain a decorarne la calotta. Il panama, modello che ha fatto la fortuna di molti iconici brand di accessori, viene interpretato con divertenti e vivaci motivi a righe per Paul Smith, con colorazioni raffinate e applicazioni effetto bandana in seta stampata a motivi paisley da Etro. Ma è Borsalino il marchio che più di tutti ha portato al successo questo tipo di modello e che, anche per la primavera estate 2019, ripropone nuove varianti, applicando foulard a bandana, ampliando la forma della tesa o creando affascinanti stampe maculate sulla paglia.

Il cappello più amato degli uomini è perfetto per lo sportswear e per il tempo libero

Il cappellino con visiera è in assoluto il modello più amato dagli uomini di tutto il mondo, perché dona un tocco di grinta al look sportivo, ma anche agli outfits casual da giorno. Perfetto con la t-shirt e la felpa sportiva, ma anche per sdrammatizzare il completo sartoriale. Questo accessorio è diventato uno dei pezzi più glamour del guardaroba maschile, per questo motivo viene proposto praticamente da tutti i marchi più prestigiosi in tante varianti:

  • Ispirato al mondo del tennis, il cappellino con solo la visiera viene portato in passerella da Z Zegna, Prada, Y-3 ed Emporio Armani
  • Issey Miyake propone una visiera esageratamente allargata, per rendere il cappellino da baseball estremamente innovativo
  • Moncler propone una versione che mischia la classica tela di cotone al più innovativo nylon imbottito
  • Dsquared2 si ispira alla tendenza dei colori fluorescenti per i suoi cappellini da baseball con visiera in PVC
  • Tra i colori di tendenza ci sono le tonalità neon proposte da Palm Angels, Diesel e Dsquared2 e il bianco presente nelle collezioni di CP Company e Dolce & Gabbana
  • Voglia di colore per M.S.G.M., che utilizza l'effetto color-block per i suoi cappellini da baseball in cotone o nylon

Per la p/e 2019 sono tantissime anche le stampe, che danno un tocco di vitalità al berretto da baseball e che si possono abbinare tono su tono agli altri accessori proposti dalle migliori marche. Per chi ama il lusso estremo, ci sono le fantasie barocche in oro o in versione pop di Versace, ma anche i lussureggianti giardini tropicali in versione monocromatica proposti da Dior Homme e le stampe floreali di Gucci. La logo-mania arriva anche per questo accessorio, con stampe all-over, come nel caso di Givenchy, Bally e Dsquared2, oppure con piccoli ricami, per Ermenegildo Zegna e Lanvin Per chi preferisce un look più casual, c'è l'iconica stampa tartan di Burberry, mentre chi vuole seguire la tendenza dello utility può optare per i cappellini con stampa mimetica proposti da Off-White e Valentino Garavani Sempre in tema sportivo, quest'anno in passerella si sono visti anche i cappelli da pescatore, proposti da tantissimi brand. I modelli più classici sono monocromatici e realizzati in nylon, come si sono visti nelle sfilate di Jacquemus e Y-3, oppure hanno la tesa un po' più larga del solito, come quelli di Jil Sander e Stella McCartney. Per i look più grintosi e creativi, ci sono i cappelli da pescatore in pelle di Versace, le stampe optical anni 60 di Valentino Garavani, le stampe floreali con colori fluo di M.S.G.M.