Tute donna

Filtra per


Eleganti o casual, le tute sono un capo di abbigliamento femminile molto particolare e si adattano a svariati momenti della giornata. I modelli più nuovi della primavera estate 2019 scelgono tessuti preziosi e raffinati per gli outfits serali, mentre lo stile utility torna di moda per il look da giorno.

Tante tasche e look pratico per le tute in stile worker

La tuta, intesa come capo di abbigliamento che unisce in un singolo indumento sia il pezzo di sopra che il pantalone, nasce un paio di secoli fa ed era destinato principalmente agli operai delle fabbriche e a chiunque facesse un lavoro manuale. Per la primavera estate 2019 gli stilisti più alla moda riscoprono l’indiscussa praticità e l’anima utility della tuta da donna. Il dettaglio delle tasche è uno degli elementi principali che caratterizzano questo genere di tute. Tasche piccole e grandi, applicate o chiuse da zip si sono viste in tantissime collezioni. Versace ad esempio, realizza una tuta con maniche raglan, in stile anni Ottanta, con tasche sportive e dettagli fluorescenti, da indossare con le sneakers. Philosophy by Lorenzo Serafini e Alberta Ferretti danno un tocco di romanticismo alla tuta da lavoro usando tessuti come il pizzo o tenere tonalità pastello. Lo stile utility o coloniale si è visto davvero in molte sfilate delle principali capitali della moda:

  • Hermés disegna una tuta dai pantaloni ampi, con pratici risvolti sulle maniche trattenuti da cinturini
  • Blumarine realizza una tuta utility di lusso usando un prezioso raso di seta
  • Amante dei dettagli, Stella McCartney decora le sue tute con mille aperture chiuse da zip metalliche
  • Zimmermann preferisce uno stile coloniale, con tute dai colori neutri e con impunture a vista
  • Il modello proposto da Maison Margiela sembra davvero ispirata alle tute da lavoro ed è realizzata in semplice cotone popeline o nelle varianti felpate
  • Il tessuto jeans viene stinto con tecniche tie-dye da Stella McCartney o con effetti stone-wash da Alexander Wang, mentre il denim viene scelto in versione nera da Alexa Chung
  • Anni Settanta e decisamente sexy è il modello in pelle scamosciata di Saint Laurent

La tuta più allegra dell’estate sceglie tonalità forti e stampe multicolor

I modelli in jersey tinta unita o in cotone stampato più nuovi dell’estate hanno brillanti tonalità di colore che danno una sferzata di energia al nostro guardaroba da giorno. Tra le tonalità più amate dagli stilisti quest’anno c’è il verde, presente in molte sfilate e utilizzato in diverse nuance. Alberta Ferretti ad esempio, scegli un tono verde salvia, raffinato ed elegante, per la sua tuta con pantaloni larghi e maniche a kimono. Il verde militare da un tocco di grinta alle tute intere di Givenchy, ma la sfumatura di verde più nuova della stagione è lo smeraldo, usato sia da Missoni che Mary Katrantzou ed Elie Saab, che realizza una tuta monospalla perfetta per la cerimonia e decorata da una sensuale mantella. Rosso fuoco invece per le bellissime tute con pantaloni plissettati e top incrociato viste in passerella da Valentino. Bianco e nero sono sempre un grande classico e vengono abbinati perfettamente da Diane Von Furstenberg nella sua tuta elegante, da abbinare con un gioiello moda importante e una piccola pochette. Il bianco in tonalità avorio è usato da Lemaire per la sua tuta da lavoro oversize, per la tuta utility di Isabel Marant, ma anche per il semplice modello con coulisse in vita disegnato da Jason Wu. Il nero invece, acquisisce un’anima decisamente rock da Celine, che le abbina alle giacche in pelle da biker, mentre è sexy e super attillata da Diesel. Tra le stampe più di tendenza ci sono le fantasie psichedeliche in tonalità neon viste da Sara Battaglia ed Emilio Pucci, le righe multicolori e sfumate di Missoni e quelle sottili di Alexa Chung. Stampe floreali che ricordano un giardino primaverile invece per Dolce & Gabbana, Zimmermann e Valentino.

In raffinato pizzo o in tessuto prezioso, la tuta è la scelta perfetta per la sera

Per un invito a cena o per una serata elegante la scelta perfetta se si vuole avere uno stile elegante, raffinato ed unico è quella di optare per una tuta intera, da abbinare al sandalo gioiello, alla pochette piccola come uno scrigno e ad una parure di gioielli. Le tute più chic scelgono le raffinate lavorazioni sartoriali, con la parte superiore che ricorda la forma di una giacca con ampi revers e bottoni, viste nelle sfilate di Givenchy, Isabel Marant e Brunello Cucinelli. In elegante cady di seta o di viscosa ci sono le tute con pantalone ampio stile palazzo di Valentino, Max Mara, Ralph Lauren e Alice+Olivia. Per chi vuole un effetto mozzafiato e super sexy c’è il modello molto sperimentale di Gareth Pugh, che si inventa un modello in tessuto gessato intarsiato di lurex con ampie aperture sui fianchi e che unifica in un pezzo unico sia una giacca, che un body e un pantalone a zampa. Il pizzo rende sensuali e preziose le tute pensate quasi esclusivamente in nero da Ermanno Scervino, Moschino, Self Portrait e Michael Kors. Per una serata di festa le tute più scintillanti sono quelle in tessuti paillettati di Saint Laurent, che crea modelli con spalle larghe decisamente couture, e Halpern, che propone modelli in stile disco anni Settanta con paillette di colori diversi miscelati insieme.