Pantaloni donna

Filtra per


Il capo di abbigliamento più confortevole per il giorno ma anche per la sera, il pantalone, per la primavera estate 2019 si tinge di allegria con tantissime nuance di colori, stampe ed effetti particolari. Dai modelli corti in stile ciclista, al leggings super aderente anni 80 o al pantalone sartoriale che riscopre la linea a zampa o le asimmetrie, il pantalone è il protagonista della nuova stagione.

Aderenti o coloniali, ecco come indossare gli shorts dell’estate

Tra le tendenze più particolari viste nelle sfilate di moda della primavera estate 2019 per quanto riguarda i pantaloni corti e i modelli a shorts, c’è sicuramente il ritorno del pantaloncino a ciclista, aderente e realizzato sia in tessuti elasticizzati che in cotone o lino. Off-White, Blumarine e Salvatore Ferragamo lo propongono in tonalità diverse, che vanno dai colori fluo a calde tonalità di arancione, ma la cosa più particolare è il modo di indossarli. Per renderlo meno sportivo, gli stilisti lo abbinano a giacche sartoriali, soprabiti trench e ampie maglie crochet di cotone. Lo shorts più classico si ispira al look coloniale, come quelli di Alberta Ferretti e Alexa Chung, e vacanziero, come per i modelli di Valentino, Moschino e Stella McCartney. Il richiamo è agli anni 50, con linee che arrivano a metà coscia e che possono essere abbinati sia ai sandali ultra piatti, sia a quelli con tacco largo che sono molto in voga quest’estate.

I modelli più sportivi scelgono un look rilassato e tessuti comfort

Tra i pantaloni casual e gli sportivi da indossare di giorno per avere uno stile curato, ma godendosi le belle giornate in pieno relax, ci sono sia i modelli in cotone, che quelli in jersey o tessuti elasticizzati. Tra i pantaloni casual ci sono i modelli con tasche all’americana di Burberry, ma anche i comodi modello a pinocchietto in pieno revival anni 50 proposti da Salvatore Ferragamo, Y-Project e Max Mara. Utility-style, con tante tasche e colori tendenzialmente neutri che vanno dal marrone al verde militare e soprattutto il beige si sono visti da Fendi. I pantaloni per lo sport sono in morbido jersey, ma in questa stagione acquistano un appeal speciale con inserti in pizzo come quelli proposti da Twinset o con bande a contrasto di Gucci. I modelli più confortevoli sono quelli a cavallo basso disegnati da Rick Owens e Avant Toi, mentre il classico modello da jogging viene ormai proposto da quasi tutte le case di moda, da Chanel ad Alexander Wang. Il leggings, per Givenchy richiama gli anni Ottanta con la staffa da indossare con i tronchetti o gli stivali in stile texano, mentre i modelli stampati, visti da Roberto Cavalli e Versace sono perfetti sia con le sneakers che con il tacco alto.

Stampe audaci e colori forti, ecco le idee più nuove per i pantaloni donna

Tra le stampe più amate dai designers, in questa stagione ritroviamo sicuramente il motivo animalier che richiama il lusso degli anni Ottanta. Saint Laurent ad esempio applica una stampa snake agli shorts, mentre il leopardato viene scelto da molti stilisti, da Twinset e Roberto Cavalli a Moschino. Ispirazione etnica invece per Alberta Ferretti, che crea modelli in pelle scamosciata o seta con stampe che richiamano i Nativi Americani, e anche per Philosophy by Lorenzo Serafini e Chloé, che scelgono morbide linee a palazzo per stampe orientaleggianti e paisley. Per dare un tocco di romanticismo alle nostre giornate possiamo optare per una stampa floreale, interpretata in modo raffinato e sensuale sia da Dolce & Gabbana che da Blumarine, mentre M.S.G.M. sceglie uno stile quasi fotografico per rappresentare i bouquet fioriti. Il pantalone in tinta unita mette al bando le colorazioni cupe dell’inverno per rallegrare il nostro guardaroba con tinte forti e audaci. Quasi fruttate quelle di P.A.R.O.S.H., mentre Giorgio Armani propone delle nuance opalescenti e molto sofisticate e Tod’s sceglie colori forti come il blu elettrico. Isabel Marant invece guarda al look degli anni Ottanta con tonalità neon per i pantaloni a capri con risvolti.

Dritti, a zampa o ampissimi, i pantaloni sartoriali scelgono tessuti raffinati e dettagli couture

Il gusto per le cose belle è tornato a farsi sentire nelle passerelle internazionali, con un forte richiamo alla tradizione elegante del pantalone sartoriale. Sono tantissimi i modelli proposti dagli stilisti più di tendenza:

  • Il pantalone palazzo per Stella McCartney e Givenchy ha la vita alta e si indossa con una cintura in colore a contrasto
  • Sempre vita alta anche per i modelli più aderenti di Edun Choi, Victoria Beckham e Philosophy by Lorenzo Serafini
  • Ritorno agli anni Settanta per i modelli a zampa di Alexander McQueen e Moschino, ma anche per le stampe effetto quasi optical di Valentino e Diane Von Furstenberg
  • Balmain strizza il pantalone sopra alla caviglia con un cinturino, lasciando la linea morbida e creando un interessante gioco di contrasti
  • Victoria Beckham e Marni scelgono la linea asimmetrica per modelli talmente ampi da sembrare quasi gonne

Effetti speciali per i pantaloni da sera

Chi ha detto che il pantalone sia adatto solo per il giorno? La tendenza degli ultimi anni ad indossare il pantalone anche per gli outfits da sera si rafforza ancora di più questa primavera con modelli preziosissimi ed effetti davvero speciali. I bagliori metallici color oro, argento o bronzo seducono stilisti come Maison Margiela, che propone stravaganti modelli anni 80, ma anche Dolce & Gabbana ed Emporio Armani, che scelgono lussuosi ricami di paillettes per rendere prezioso il pantalone ampio sia corto poco sopra il ginocchio che lungo alla caviglia. Per i modelli più raffinati ed eleganti i tessuti perfetti sono il raso di seta, come nel caso dei modelli a palazzo di Salvatore Ferragamo, o il pizzo, come per quelli di Blumarine che giocano con un raffinato effetto vedo-non-vedo per i modelli dritti rigorosamente in nero. Per una sera in discoteca, sia Balmain che Giorgio Armani propongono effetti ultra-lucidi con un materiale insolito come il vinile, che può dare un tocco grintoso ai top più eleganti e che sono perfetti se indossati sotto la giacca sartoriale.