Gonne al ginocchio e longuette donna



La moda della primavera estate 2019 ritrova tutta la femminilità delle gonne che arrivano al ginocchio e dei modelli longuette che sottolineano la silhouette con linee ampie a ruota o aderenti ispirate agli anni Cinquanta e tagli asimmetrici che portano una ventata di novità nel guardaroba più elegante.

Un tocco di classe con le gonne longuette in stile Grace e Audrey

L’eleganza delle Dive di Hollywood ispira le collezioni di abbigliamento femminile per la primavera estate 2019, con gli stilisti più in voga che esaltano il corpo delle donne proponendo ampie gonne longuette perfette per un look sofisticato. In passerella la gonna a ruota o svasata in perfetto stile anni ’50 si è vista praticamente ovunque, in tante varianti di colori, stampe e tessuti:

  • Da Dior la gonna realizzata in prezioso taffetà o in chiffon ad effetto sfumato arriva a metà polpaccio, si arricchisce di ampi volumi e viene indossata con una semplice maglia a lupetto
  • Il tessuto broccato ha un effetto metallizzato per le gonne di Delpozo, perfette per un cocktail o per cerimonia se abbinate ad una bella blusa e ad una giacca sartoriale
  • La gonna longuette di Prada ha ampie pieghe, mentre il tessuto plissettato è presente in molte collezioni sia tinta unita che con bagliori metallici, come si è visto nelle sfilate di N° 21, Marco De Vincenzo, Fendi e Burberry
  • Le stampe colorano le gonne ampie a mezza ruota di Stella Jean, che colora i suoi modelli a balze con stampe etniche e tropicali, di Molly Goddard, che sceglie il quadretto di Vichy per la sua gonna in chiffon con piccole balze, di Isa Arfen, che realizza simpatiche stampe a cartolina-souvenir ispirate all’Italia della Dolce Vita

Per un look elegante il modo migliore di abbinare la gonna longuette a ruota seguendo lo stile degli anni Cinquanta è quello di scegliere come accessori delle scarpe a décolleté o le famose ballerine e una piccola pochette. Per uno stile più casual o per sdrammatizzare un outfit altrimenti troppo serioso, l’ideale è scegliere dei sandali senza tacco o i tronchetti, così di tendenza quest’anno.

Sexy e audace con le gonne a tubino

A chi sta bene la gonna a tubino? La risposta è semplice, praticamente a tutte. Perché la gonna aderente che arriva poco sotto al ginocchio o a metà polpaccio enfatizza ogni tipo di silhouette, soprattutto le linee delle donne curvy. Anche questo modello si ispira ai mitici anni Cinquanta, ma secondo le ultime tendenze viene reso moderno da materiali e colori talvolta inusuali. Le ultra-femminili varianti del rosa e del fucsia colorano le gonne strette al ginocchio di Escada e di Marc Jacobs, mentre Versace propone il nero, il grigio e il senape, con tessuti che sembrano rubati dal guardaroba maschile o con tocchi effetto vinile, per i modelli estremamente sexy che hanno la vita alta e fasciano il corpo. Anche N° 21 e Burberry danno un pizzico di grinta al guardaroba femminile con le gonne a tubino in pelle effetto vernice in nero e tonalità naturali. Le gonne di Dolce & Gabbana sono invece strette fino al ginocchio e poi si aprono in una linea a sirena che esalta il corpo femminile e lo impreziosisce con ricami o stampe floreali. Gucci propone versioni leggermente più dritte, da indossare con la camicia e con le sneakers per dare un tocco di creatività al look altrimenti troppo bon-ton.

La longuette asimmetrica è il must-have di stagione, ecco come indossarla

In passerella se ne sono viste di tutti i colori e i tessuti, ma sicuramente la gonna longuette più innovativa sceglie l’asimmetria per creare un look creativo e di tendenza, ma anche sensuale e raffinato. Per il periodo primaverile Salvatore Ferragamo sceglie la pelle scamosciata e M.S.G.M. la pelle stampa cocco e l’ecopelle, mentre Sportmax propone dei modelli in fresco lana con chiusura sul davanti con grandi bottoni in stile anni ’70. Sempre in tinta unita, ma soprattutto in tonalità neutre e calde ci sono le gonne asimmetriche color cuoio con spacco profondo sul davanti di Max Mara e quelle che arrivano al ginocchio e sono decorate da morbidi drappeggi viste in passerella da Marni e Tod’s. Un altro importante dettaglio importante per le gonne longuette è la decorazione a balze, presente in color nudo da Antonio Marras, in bianco da Max Mara e con stampa a righe, vista in passerella da Luisa Beccaria, Victoria Tomas e House of Holland. Le stampe più romantiche sono quelle floreali di Dolce & Gabbana e Blugirl, mentre quelle di Dries Van Noten, Peter Pilotto e Oscar De La Renta ravvivano le gonne midi che si allacciano in modo asimmetrico in stile pareo con stampe dal vago sapore etnico interpretato in chiave Pop o con colori fluorescenti.

Stampe e tessuti particolari sono i protagonisti dell’estate per le gonne longuette

Sia per il giorno che per la sera la gonna midi è l’ideale per qualsiasi tipo di outfit, l’importante è scegliere il tessuto e la stampa più adatte ad ogni occasione. Per la moda giorno più casual il tessuto per eccellenza è il jeans, che viene sbiancato da Proenza Schouler e abbinato ad un inedito tartan da Gucci e Carolina Herrera. Per il giorno più elegante è perfetta la stampa animalier, che viene interpretata in variante bianco e nero da See By Chloé o nel più classico leopardato da Dolce & Gabbana, Burberry e Rejina Pyo. Cosa scegliere per la sera? Le collezioni più di tendenza offrono una vasta scelta in fatto di tessuti e ricami preziosi. Simone Rocha e Prada propongono delle gonne longuette in chiffon che giocano con effetti di trasparenza e di luminosità con piccoli ricami di paillettes. Il pizzo più seducente viene proposto invece nelle sfilate di Dolce & Gabbana, Christopher Kane e Tory Burch, mentre il tulle è il materiale preferito per le gonne dal tocco romantico create da Valentino Red e quelle con magici bagliori lunari in argento disegnate da Giorgio Armani. Un tocco di stravaganza per le sere d’estate lo dà Rochas, che decora la gonna al ginocchio di delicate piume color azzurro cielo.